Immigrati, Grillo: ‘per la Boldrini i migranti son tutti sani’. Vendola, ‘Grillo? Uno schifo’

"Per la Boldrini va tutto bene. Le coste italiane somigliano piu’ a un groviera che a una frontiera, gli immigrati in arrivo dall’Africa martoriata dall’ebola e altre malattie infettive ricevono un controllo medico sommario e i nostri poliziotti sono mandati ad accoglierli senza protezioni". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog in un post dal titolo ‘La Boldrini non ha la TBC #PoliziottoStaiSereno’.

Ora, prosegue, "si e’ capito perche’. Secondo la Boldrini infatti i migranti son tutti sani. Smentiti i dati della Asl di Modena, le denunce delle forze dell’ordine e addirittura i 3 poliziotti ormai malati di tbc. Poliziotto stai sereno e ringrazia la Boldrini".

Il leader del M5s poi pubblica le parole pronunciate dalla presidente della Camera: "Quando dice che gli immigrati portano la tbc, Beppe Grillo fa allarme sociale. Non mi sento in alcun modo di condividere questa preoccupazione che invece crea allarme sociale e di questo sicuramente non abbiamo bisogno. Noi stiamo assistendo a una forma di richiedenti asilo dai luoghi piu’ difficili del pianeta, parliamo della Siria, di Gaza, della Libia, di tante crisi che vanno avanti da tempo. I migranti quando arrivano sono sfiniti, sono stanchi, con problemi di disidratazione, ma sono sani".

Nichi Vendola, leader Sel, ha commentato l’accostamento tra immigrati e malattie, tra cui la tubercolosi, suggerito da Beppe Grillo: “E’ veramente empio e irragionevole, una schifezza. E’ un’altra rivelazione della natura del discorso pubblico di Beppe Grillo. Credo che abbia scelto sempre piu’ una collocazione sull’estrema destra: l’ha scelta nel Parlamento europeo e la sceglie anche radicalizzando alcuni dei temi tipici dell’estrema destra. Diventa competitivo – ha concluso Vendola riferendosi alla posizione del leader dei 5 Stelle – con Matteo Salvini, con i leghisti".