Immigrati, Alessandra Mussolini: “Papa Francesco potrebbe accoglierne qualcuno in Vaticano”

“Visto che c’è tanto spazio… anziché dislocarli nei comuni”. “Quelli dello spread mi hanno stufato, mi è piaciuto Salvini che ha detto sfioreremo il 3%, secondo me voleva dire sforeremo”

Alessandra Mussolini a Radio Cusano Campus sul tema immigrazione ha detto: “Quando ci sono i migranti che vanno nei comuni e i comuni si devono sobbarcare il peso economico, è chiaro che il problema incide sui cittadini. Papa Francesco potrebbe metterne qualcuno in Vaticano, visto che c’è tanto spazio, anziché dislocarli nei comuni. I comuni non hanno posto per accoglierli, li mandano in giro e quindi ci sono spaccio, furti e stupri. Vogliamo rovinare anche Rocca di Papa. Se il papa li prende, li mette in Vaticano nelle mura, e ogni vescovo se li accoglie e se li coccola”.

Sullo spread. “Mi hanno stufato quelli dello spread. Queste sono manovre finanziarie per terrorizzare prima di una legge elettorale, ma devono lasciarli lavorare. Mi è piaciuto Salvini che ha detto sfioreremo il 3%,secondo me voleva dire sforeremo. Anche noi dobbiamo essere trattati come la Francia, se non meglio perché finora abbiamo fatto molto di più. Sono avvelenata con l’Europa”.

Sull’Europa. “Conte è andato a vedere l’aria che tira, ma dato che l’aria è brutta, o l’Italia minaccia e si muovono tutti, o altrimenti non importa niente a nessuno. ha detto basta, ha dovuto usare il pugno di ferro con le ong. Io sono favorevole a questo governo. Se la Lega riesce ad andare d’accordo coi 5 Stelle vuol dire che marxisti non sono. Per la prima volta Autostrade ha messo nero su bianco in trasparenza quelli che erano gli accordi. Già solo per questo bisognerebbe applaudire questo governo, che ha fatto e detto cose che nessuno finora aveva mai fatto e detto”.