IL CASO | “Sesso orale” a Domenica In, Mara Venier arriverà alla seconda puntata?

“Sesso orale”, “passera”: è mezzogiorno, è domenica, ma questo è in linguaggio a Domenica In. Scatta subito l’interrogazione parlamentare e una lettera all’ad Rai

Eccola, la regina dei salotti televisivi, intramontabile. “Eh già, siamo ancora qua”, canta Vasco. E Mara Venier canta con lui, tornata alla conduzione di Domenica In. Tuttavia la zia degli italiani è già nell’occhio del ciclone.

La prima puntata di Domenica In è nel mirino del piddino Anzaldi per alcuni passaggi del talk su Asia Argento e le molestie sessuali, durante i quali sono state usate parole come “sesso orale” e “passera”.

Michele Anzaldi, Pd, in una lettera a Fabrizio Salini, ad Rai, scrive, tra le altre cose, di avere ricevuto molte segnalazioni da utenti social e anche da giornalisti circa “la trattazione di tematiche riguardanti il sesso, anche con valutazioni esplicite, in piena fascia pomeridiana, quando spesso le famiglie sono riunite di fronte alla tv a tavola o dopo pranzo”. Inammissibile, secondo il deputato dem.

Risponde Salini: “Desidero innanzitutto ringraziarla per la segnalazione. Quanto da lei sollevato in relazione alla prima puntata di ‘Domenica in’, sempre nel rispetto dell’autonomia editoriale, è stato già portato all’attenzione delle strutture aziendali competenti. La programmazione della Rai, difatti, deve sempre necessariamente distinguersi sotto il profilo della qualità”.

Mara Venier continua a far parlare di sé, ma questa volta forse ne avrebbe fatto a meno. Arriverà alla seconda puntata?