“Il cannolo siciliano non è il dolce della mafia, vergognosa la tv norvegese”

Parla Giuseppe Arnone, coordinatore di Forza Italia dei siciliani in Europa: “Necessario combattere la mafia, ma fondamentale lottare contro i pregiudizi”

“La televisione di Stato norvegese sul proprio sito internet ha definito il cannolo siciliano come dolce della mafia, una gaffe, se così vogliamo chiamarla, davvero grossa, che crea un danno di immagine enorme alla nostra terra, composta principalmente da gente per bene, che lavora, rispetta le regole e si batte contro il malaffare”. Lo dichiara Giuseppe Arnone, coordinatore di Forza Italia dei siciliani in Europa.

“E’ necessario certamente combattere la mafia, ma è altrettanto fondamentale lottare contro i pregiudizi, contro una superficialità diffusa, che vede i media stranieri buttarci spesso e ingiustamente fango addosso. Dobbiamo contribuire a raccontare al mondo la Sicilia per ciò che è, per le tradizioni, culturali, artistiche, enogastronomiche, che esprime”.

“L’ente televisivo norvegese – prosegue Arnone – si senta in dovere di scusarsi, e per farlo concretamente venga a realizzare un servizio giornalistico in Sicilia, per raccontare al pubblico scandinavo ciò che di bello produce la nostra terra. Il cannolo siciliano non uccide, ma rende più piacevole la nostra vita”.

“Scriverò oggi stesso ai Comites degli italiani ad Oslo – assicura in conclusione l’esponente di Forza Italia -, al fine di organizzare una degustazione dei nostri cannoli in Norvegia per fare conoscere da vicino ciò che è la Sicilia. Saremo lieti al tempo stesso di aprire le nostre porte agli amici norvegesi, organizzando nella nostra terra una giornata dello stoccafisso”.

Comments