Honduras, noto giornalista radiofondico sequestrato nella capitale

Close up of radio microphone

Un noto giornalista della radio honduregna Hrn (una delle emittenti piu’ importanti del Paese) Alfredo Villatoro Rivera, coordinatore del notiziario del mattino, e’ stato sequestrato ieri mentre stava andando al lavoro a Tegucigalpa. Villatoro aveva gia’ denunciato di essere stato oggetto di minacce di morte e, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato prelevato di forza dalla sua auto da sei giovani, presunti membri di una gang di strada.

Il rapimento di Villatoro si registra 48 ore dopo l’omicidio del reporter Erick Alejandro Martinez Avila, di 32 anni, addetto stampa dell’associazione Kukulcan, un’organizzazione di lotta alla discriminazione.

Per il sequestro di Villatoro, ieri sera era stato fermato un ex viceispettore di polizia, allontanato dal suo incarico nel settembre 2011, per presunti collegamenti con una banda criminale che si dedicava a estorsioni e sequestri. Ma dopo l’interrogatorio l’uomo e’ stato rilasciato.

Secondo il sindacato dei Giornalisti dell’Honduras tra il 2007 ed i primi cinque mesi di quest’anno nel Paese centroamericano sono stati uccisi 23 giornalisti.

NESSUN COMMENTO

Comments