Gusto e prevenzione a tavola: la sfida possibile

Godere dei piaceri della tavola, e allo stesso tempo prevenire l’obesita’ e il sovrappeso, cosi’ come gestire al meglio il proprio diabete. Non e’ affatto un’impresa impossibile: lo dimostra la campagna di educazione alimentare ‘Salute al piacere’, voluta dall’associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi), dall’associazione medici diabetologi (Amd) e da Slow Food Italia.
 

L’iniziativa consiste in 14 incontri distribuiti su tutta la Penisola, nei quali gli esperti ‘esortano a recuperare il giusto tempo da dedicare all’acquisto e alla preparazione dei pasti, presentando i principi nutritivi degli alimenti, le loro funzioni e le indicazioni per scegliere cibi buoni, puliti e giusti’.

Gli incontri della campagna partono oggi da Milano all’Osteria del Treno di via San Gregorio, per passare tra le altre citta’ da Palermo, Trieste, Napoli e Bologna, in un viaggio che si concludera’ a Torino al ‘Salone del gusto e Terra Madre’ di ottobre. Ogni serata sara’ chiusa da un buffet ‘sano’, illustrato durante il dibattito, e verra’ distribuita la guida ‘Salute al piacere! Benessere con gusto per noi e per il pianeta’ curata da Andrea Pezzana, diretore di dietetica e nutrizione clinica all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino e responsabile Area Salute di Slow Food. Con la guida, gli esperti vogliono insegnare a ‘riscoprire il ruolo del cibo come elemento di piacere e salute, senza demonizzarlo’.

NESSUN COMMENTO

Comments