Grillo, il Movimento 5 Stelle tenga le antenne dritte – di Marco Chierici

Ora che un comico come Grillo, con un camper e un computer, ha messo in piedi la terza forza politica del Paese, molti italiani hanno provato soddisfazione ed io sono tra questi.

Sonori schiaffoni ad una politica vecchia e corrotta, inefficiente e inadeguata, inaffidabile e inconcludente. Ora si è diffusa l’illusione di poter contrastare i poteri forti con la forza popolare; e anche qui mi ci metto in mezzo come un incallito sognatore mai sazio di infantili emozioni. Ho sempre scritto che il mondo giusto è quello visto dai bambini e anche il neosindaco di Parma ha dichiarato che da bambino voleva cambiare il mondo. Voglio ancora credere che tutto questo sia possibile; limitare la potenza delle banche, dei grossi industriali, di alcuni giornali; impedire appalti pilotati; si, voglio crederci.

Per questo mi rivolgo a tutti coloro che selezioneranno persone da inserire nel Movimento 5 Stelle, ovunque questo avverrà. Mi rivolgo a loro con la preghiera di prestare un’enorme attenzione, perchè se le maglie della rete saranno troppo larghe e si infilerà qualche farabutto simile al Belsito della Lega o al Lusi del PD… allora il sogno finirà e finiremo tutti in una situazione ellenica, postbellica, irrimediabile e da depressione collettiva. Quindi ragazzi, mi raccomando, sguardo vigile, antenne dritte e il futuro potrà tornare ad essere baciato dal sole dell’ottimismo.

NESSUN COMMENTO

Comments