Governo, Salvini: “Tradimento? Alleati mi hanno detto vai”. Replica Meloni, “non è vero” [VIDEO]

“Chiedete a Berlusconi e Meloni se hanno cambiato idea, io sto facendo quello che sto facendo per il bene del Paese". "Ci rivediamo alle amministrative del 10 giugno che vinceremo insieme”

Matteo Salvini

Mentre Giuseppe Conte è a colloquio con il presidente della Repubblica Mattarella, Movimento 5 Stelle e Lega sono sempre al lavoro in vista del nuovo governo.

Giancarlo Giorgetti, braccio destro di Matteo Salvini e capogruppo della Lega alla Camera, e’ in pole position per il Ministero dell’Economia.

Lorenzo Fontana, vicepresidente della Camera ed esponente della Lega, si avvicinerebbe al ruolo di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, mentre Gian Marco Centinaio, presidente dei senatori del Carroccio, e’ indicato come ministro della Cultura.

Le indiscrezioni circolate fino a questa mattina concentravano l’attenzione sul nome di Paolo Savona per l’Economia, mentre Giorgetti era accreditato come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

“Se sto facendo quello che sto facendo è perché gli alleati del centrodestra mi hanno detto vai”. Lo dice Matteo Salvini, entrando alla Camera, rispondendo così a chi gli chiede se l’alleanza del centrodestra è ancora salda. “Chiedete a Berlusconi e Meloni se hanno cambiato idea, io sto facendo quello che sto facendo per il bene del Paese”. “Ci rivediamo alle amministrative del 10 giugno che vinceremo insieme”, ha aggiunto a proposito dei rapporti con gli alleati di centrodestra.

“Conte un esecutore? No, non ci sono meri esecutori. Si parla di maggioranza politica”, il premier “dovra’ esser indipendente e noi rispondiamo ai cittadini italiani”. Quanto a Paolo savona, Salvini aggiunge: “non ci possono essere veti se ci sono idee che mettono al centro gli interessi degli italiani”. E comunque “non mi risulta che ci siano veti su nessuno”.

LA REPLICA DI GIORGIA MELONI

“Matteo Salvini non ha mai chiesto il consenso di Fratelli d’Italia, l’unico via libera lo ha chiesto a Berlusconi”. Così Giorgia Meloni replica alle parole del leader leghista che ha detto di essere andato avanti con la formazione del governo gialloverde dopo che i suoi alleati gli avevano dato l’ok.

Ma Meloni replica duramente: “Non è semplicemente vero, Salvini non me l’ha mai chiesto”. “Io gli ho sempre detto di chiedere con forza, insieme, a Mattarella, l’incarico per lui per andare in Parlamento e dar vita a un governo di centrodestra”.