Governo, Renzi: ‘abbiamo approvato Sblocca Italia’. E offre gelato ai giornalisti (VIDEO)

"Abbiamo approvato il Dl sblocca Italia". Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine del Consiglio dei ministri. "’Passo dopo passo’ e’ il logo che presenteremo lunedi’ per la partenza dei mille giorni". Lo Sblocca-Italia è "un decreto" che "tenta di risolvere e anticipare una serie di problemi burocratici che si sono creati", ha spiegato il premier, aggiungendo: "Non e’ riducendo il salario del lavoratore che l’Italia uscira’ dalla crisi ma e’ facendo in modo diverso quello che non fa nessuno".

Al termino del Consiglio dei Ministri Renzi ha accolto giornalisti, fotografi e cameramen con un carretto dei gelati nel cortile interno di Palazzo Chigi. Il capo del governo si e’ poi fatto consegnare dal gelataio un cono con i gusti crema e limone e lo ha offerto simbolicamente ai cronisti. E’ la risposta ironica alla copertina dell’Economist che lo ritraeva con un cono gelato in mano su una barca che affonda insieme con altri leader europei.

"Ho visto che nella foto e’ confezionato. Che e’ buono, per carita’. Ma io preferisco quello artigianale: crema e limone grazie", aveva gia’ ironizzato stamani il premier su Twitter.

"Ho voluto scherzare. Ho letto il taglio e il tono di alcuni commenti, offesi perche l’Italia e’ stata insultata. Commenti che ho trovato davvero persino fuori scala". Renzi spiega cosi’ la gag del gelato con tanto di carretto. "Ho voluto con una battuta dimostrare che rispetto ai pregiudizi che l’Italia ancora suscita bisogna essere capaci di sdrammatizzare", aggiunge.

Tornando allo Sblocca Italia, rispetto ai finanziamenti che arrivano dall’Ue "c’è una norma che inserisce in capo al governo la responsabilità di recuperare le risorse non spese", "che sono una vergogna". E ancora: " Il decreto sul civile per ridurre l’arretrato e’ una rivoluzione: alla fine dei mille giorni avremo tempi certi, meno di un anno per il processo civile e il dimezzamento dell’arretrato".

I dati Istati diffusi nelle ultime ore? "Nei dati Istat di oggi i consumi hanno un segno più, minimo ma più. Il punto drammatico sono gli investimenti, in particolare nel settore dell’edilizia. Confermiamo l’ecobonus". La riforma della scuola? "E’ pronta, la presentiamo mercoledì".