Governo, Nencini: “Berlusconi cerca voti del gruppo Misto? Indisponibile”

Berlusconi cerca i voti del Gruppo Misto, la replica di Nencini: “Assolutamente indisponibile a quest’ipotesi. Partita Centrodestra-M5S chiusa, ora ammettano il loro fallimento davanti agli italiani”

Riccardo Nencini, Segr. Naz. PSI e vice presidente del Gruppo Misto al Senato, sulle dichiarazioni di Berlusconi che vorrebbe coinvolgere il Gruppo Misto in un governo di centrodestra, a Radio Cusano Campus ha detto: “Lo dico subito chiaramente, da vicepresidente del Gruppo Misto: sono assolutamente indisponibile a quest’ipotesi. Non è tempo di governi con stampelle provvisorie. Bisogna che chi ha vinto le elezioni si assuma una responsabilità diretta, presenti una bozza di programma e su quella costruisca una maggioranza. Se questa non c’è, bisogna passare ad una fase diversa che non è quella del ricercare una maggioranza qualsiasi in Parlamento”.

“Bisogna che la politica alzi un po’ la voce. La partita tra Centrodestra e M5S è chiusa, bisogna dire agli italiani che i due vincitori delle elezioni non sono stati in grado di formare un governo, o per i veti o per il desiderio di occupare tutte le poltrone. Devono avere la dignità di dirlo agli italiani. Dopodichè la palla passa al Presidente Mattarella che deve assumere una nuova iniziativa. Non mi pare ci siano gli spazi per un governo tecnico. Grillo e Salvini hanno trovato l’unico accordo sulla spartizione del potere che rimane. Non hanno lasciato nessuno spazio alle minoranze, cosa mai accaduta nella storia repubblicana”.