Governo, Monti: Fiducia nell’Italia, domani da Napolitano

Un intervento breve, sintetico, ma preciso. “Ho concluso le consultazioni con le forze politiche, con le parti sociali, con le regioni, le province e i comuni, e posso esprimere la mia soddisfazione per il lavoro intenso e proficuo”. Così Mario Monti, presidente del Consiglio incaricato, ha aperto la conferenza stampa di fine giornata, una volta concluse le consultazioni.

“Voglio trasmettere la mia convinta e motivata fiducia nella solidità delle nostre istituzioni e della nostra società civile. Desidero anche sottolineare che per la prima volta, nell’ambito di consultazioni, ho voluto raccogliere il parere delle rappresentanze del mondo delle donne e di quello dei giovani”.

“Nell’incontro con le numerose parti sociali mi ha colpito la disponibilità mostrata a fare dei sacrifici in vista di un positivo risultato generale".

"Nelle prossime ore – ha annunciato Monti – metterò a punto con precisione i diversi aspetti di un quadro ormai ben delineato. Domattina sarò dal Capo dello Stato per rappresentare le conclusioni di questo lavoro”.

Monti, che da alcuni giorni è senatore a vita, ha ribadito la sua “assoluta serenità e convinzione nelle capacità del Paese di superare questa fase difficile”.

Così domani in mattinata Monti si recherà dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, possibilmente per sciogliere la riserva e accettare l’incarico di governo.

Resta top-secret, almeno per poche ore ancora, la lista dei ministri che faranno parte dell’esecutivo a guida Monti.

NESSUN COMMENTO

Comments