Governo, Lega chiede a Berlusconi di lasciare

Roberto Calderoli, ministro leghista, è andato nel pomeriggio ad Arcore per un incontro con Silvio Berlusconi. In sintesi, la linea che propone la Lega è chiara: un passo indietro del presidente del Consiglio, visto che la maggioranza non c’è più. Sono indiscrezioni che arrivano da fonti interne al Carroccio.

Ma il Cavaliere non ha alcuna intenzione di mollare. In giornata ha chiarito di non aver mai pensato alle dimissioni, e che domani metterà la fiducia sulle misure anti-crisi: in questo modo, potrà "vedere in faccia chi mi vuole tradire".

Bossi, ma anche Maroni, nei giorni scorsi avevano già chiesto al Berlusca di mettersi da parte. Il Senatur, tuttavia, sa bene che Silvio non ha alcuna intenzione di muoversi da Palazzo Chigi.
Maroni l’ha detto chiaro: "la maggioranza non c’e’ piu’, inutile accanirsi", e si è augurato che si eviti "di arrivare a fare la fine di Prodi".

Ma le camicie verdi appoggerebbero un eventuale nuovo governo? Questo non è dato saperlo. Si sa, però, che la Lega ha sempre detto che se il governo cade si deve andare al voto, ridare la parola ai cittadini, perchè è il popolo ad essere sovrano.

NESSUN COMMENTO

Comments