Governo, bocciato anche Monti. Al voto! – di Marco Chierici

Non solo noi contribuenti manteniamo un parlamento nella sua interezza, nonostante sia divenuto una mera formalità al servizio dei "professori" nominati dal Presidente della Repubblica, ma il Premier non eletto Monti Mario ha nominato un altro supertecnico, il dott. Bondi, per tagliare le spese. Frattanto il debito pubblico anzichè invertire il suo drammatico trend, è cresciuto a livelli spaventosi. Poi, la Corte dei Conti dichiara che la tassazione eccessiva nel nostro Paese impedisce la crescita economica. Forse anche uno studente delle scuole medie inferiori avrebbe redatto una relazione più completa e meno banale.

Paghiamo quindi fior di luminari, uomini illustri, bocconiani, ministri, tecnici e supertecnici e quali risultati hanno raggiunto? Qualcuno sa dimostrare l’utilità di questo governo? Disoccupazione al massimo, debito al massimo, costo della benzina al massimo, tassazione al massimo, crescita al minimo, Giustizia ingolfata, prospettive per le aziende al minimo, suicidi di imprenditori ogni giorno, banche a gonfie vele… guarda che strano… giovani senza futuro, spread rimasto a livelli del berlusconismo, partiti inutili, un comico che ha il 18% dei consensi (e questo è un punto che mi stuzzica positivamente).

Succede una catastrofe come un terremoto e si ricorre all’aumento delle accise e all’elemosina di due euro da inviare con i nostri telefonini. A che servono agli italiani i mille parlamentari e le loro corti? A che servono le migliaia di auto blu ancora in circolazione? Perchè sessantamila carcerati non lavorano? Perchè sessantamila prostitute lavorano in nero? Perchè nell’esercito ci sono più ufficiali che soldati semplici? Perchè esistono pensioni da 30 mila euro al mese? Professor Monti, ammetta il suo fallimento e lasci andare questo paese di pagliacci a libere elezioni.

NESSUN COMMENTO

Comments