Governo, Berlusconi: Nessuna alternativa, se cade si vota

Silvio Berlusconi è intervenuto telefonicamente al convegno organizzato da Silvano Moffa, ed è tornato a sottolineare che le verifiche del Fondo Monetario sull’Italia sono state richieste dal nostro Paese. Il governo, ha spiegato, può chiedere che vengano sospese in qualsiasi momento.

Dopo il G20 si attende la reazione dei mercati: venerdì la borsa di Milano ha chiuso con un -2,66%. Sarà puntata proprio su Piazza Affari l’attenzione, e sullo spread fra Btp e Bund.

Il premier è sempre e comunque ottmista: "Smettiamola di essere pessimisti e piangerci addosso, non diamo retta alla stampa disfattista e catastrofista con cui abbiamo a che fare". D’altra parte, ha aggiunto, "anche nello scenario peggiore che possiamo immaginare, l’Italia resterebbe comunque solvibile, e non lo dico soltanto io, ma anche il Governatore della Banca d’Italia". Le misure promesse alla Ue vanno approvate "al più presto", è necessario "rispettare i tempi concordati con la Commissione europea". Il presidente del Consiglio si augura quindi che l’opposizione "cambi il suo atteggiamento negativo" e che "agevoli il varo di queste riforme per l’Italia, così come ha fatto con la nostra manovra lo scorso agosto". Perchè votare no, spiega il Cavaliere, vorrebbe dire "votare contro l’Italia, non solo contro la maggioranza".

"La maggioranza c’è – torna ad assicura Berlusconi – noi andiamo avanti a governare, non esiste alternativa a questo governo, se cade si va al voto anticipato".

NESSUN COMMENTO

Comments