Governo, Berlusconi: ‘Dimissioni? Non esiste’

Silvio Berlusconi “stoppa” ogni indiscrezione che parla di un suo imminente passo indietro. Il presidente del Consiglio non ha nessuna intenzione di mollare: “Non capisco come siano circolate le voci delle mie dimissioni, sono destituite di ogni fondamento”. “Voglio vedere in faccia chi prova a tradirmi”, aggiunge il premier. Domani a Montecitorio si vota il rendiconto alla Camera, quindi porrò la fiducia sulla lettera presentata a Ue e Bce”. In quell’occasione, il Cavaliere potrà vedere chi gli ha voltato le spalle.

Smentite quindi tutte le voci sulle dimissioni dell’uomo di Arcore, messe in giro dai giornalisti Bechis e Ferrara.

Intanto Gianfranco Rotondi, ministro per l’attuazione del programma, uscendo dalla residenza di Berlusoni ad Arcore, ai giornalisti presenti spiega: “Fra noi e le elezioni non vedrete altri governi”. Il premier “continua a lavorare a servizio del Paese”.

Daniele Capezzone, portavoce del PdL, invita gli italiani a riflettere sul comportamento della “sinistra politico-editoriale”:  “Gli italiani riflettano: l’intolleranza di queste ore e’ un pallido anticipo di quel che si vedrebbe con il ritorno al potere di questi signori”. “Il clima da Piazzale Loreto allestito contro Silvio Berlusconi, come persona prim’ancora che come leader politico”, parla chiaro: “è il biglietto da visita” di un’opposizione che non potrà fare nulla di buono per l’Italia.

BARBARESCHI: VOTERO’ PER BERLUSCONI Luca Barbareschi, ex finiano ora deputato del Gruppo Misto, assicura che domani voterà per la fiducia al Governo: “domani voterò sì al rendiconto”, annuncia Barbareschi. Che poi esprime solidarietà al premier: “In questo momento nel quale tutti fuggono voglio esprimere la mia solidarieta’ al presidente del Consiglio, sono stato tra i primi in passato a denunciarne lo stallo nella politica di governo, ma oggi intendo condannare il fuggi fuggi generale alla ricerca di una verginità politica perduta”.

NESSUN COMMENTO

Comments