Gasparri (Fi): “Governo legastellato? Siamo scettici e critici”

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia: “Dicevano che ci voleva la gente eletta e non volevano tecnici o professori, alla fine sarà un tecnico e un professore, l’esatto contrario di quello di cui si parlava”

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, sul Governo M5S-Lega, parlando a Radio Cusano Campus, ha dichiarato: “Non pensavo che la Lega avrebbe percorso fino in fondo questo cammino, pensavo che avrebbe privilegiato un rapporto più stretto con il centrodestra, devo dire che anche il nostro atteggiamento ad un certo punto non è stato ostativo”.

Quello che viviamo “è un quadro abbastanza anomalo e spero che la nostra coalizione regga a questa prova, però non nego che sia una prova impegnativa perché comunque fare un governo con i Cinque Stelle non è una banalità. Ora valuteremo i fatti”.

“Nel programma ci sono anche cose tratte dal programma del centrodestra, ma ce ne sono altre lontanissime. Quindi noi apprezzeremo se saranno fatte quelle tratte dal nostro programma e contesteremo quelle che hanno un contenuto diverso”. In ogni caso, “siamo molto scettici e critici”.

Su Giuseppe Conte: “Dicevano che ci voleva la gente eletta e non volevano tecnici o professori, alla fine la diversità degli schieramenti grillino e leghista ha portato ad un compromesso su un tecnico e un professore, l’esatto contrario di quello di cui si parlava”.