Francia, Sarkozy al figlio Jean: Candidarti? Pessima idea. Ci devono dimenticare

‘I Sarkozy devono farsi dimenticare e si faranno dimenticare’: lo ha detto l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy a suo figlio Jean, che voleva presentarsi alle elezioni legislative nella circoscrizione di Neuilly e Puteaux, alle porte di Parigi. Secondogenito di Sarkozy, 25 anni, sposato con Jessica Sebaoun-Darty, con la quale ha auto due figli, Jean e’ presidente del gruppo Ump (il partito guidato dal padre) nel dipartimento delle Hauts-de-Seines, ricca periferia a ovest della capitale francese di cui fanno parte appunto le circoscrizioni di Neuilly e Puteaux.

Secondo il quotidiano Le Parisen, Jean nei giorni scorsi avrebbe manifestato a suo padre l’intenzione di fare il suo ritorno sulla scena politica presentandosi alle possime elezioni politiche nella circoscrizione di Neuilly e Puteaux ma l’ex presidente l’avrebbe subito dissuado dal farlo: ‘Pessiama idea – avrebbe detto -. I Sarkozy devono farsi dimenticare e si faranno dimenticare’.

Nel 2009 Sarkozy fu accusato di nepotismo per la candidatura del figlio Jean alla presidenza dell’Epad, organismo che gestisce gli appalti nel quartiere d’affari parigino della Defense.