Forza Italia, Toti: dopo le Europee lavoreremo per riunire i moderati

Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi, dalle colonne del quotidiano ‘Corriere della Sera’, spiega che dopo le elezioni europee Forza Italia lavorerà per riunire tutti i moderati: “Lavoreremo in questa direzione. E’ la matematica che ci impone la via da seguire: chi si sottraesse a questo percorso si assumerebbe la responsabilità di consegnare il Paese alla sinistra".

Secondo Toti bisognerà "per forza riprendere il confronto in vista di un’alleanza di centrodestra che i numeri ci impongono. I sondaggi ci vedono ad oggi attorno al 20-21%, Ncd e Udc assieme sono attorno al 5,5%, Fdi oltre il 3%: se aggiungiamo il nostro alleato storico che e’ la Lega, siamo in grado di competere e di vincere contro il centrosinistra. Divisi no. Poi certo, i matrimoni si fanno in due e si fanno se si condivide il cammino che si vuole intraprendere. Ma chi si sottraesse a questo percorso di ricostruzione – conclude – si assumerebbe la responsabilita’ della sconfitta dei moderati".

Toti assicura: “il nostro leader è e resta Berlusconi”. Elezioni politiche? “Siamo pronti a votare anche domani, sono gli altri ad aver paura".

Chi potrebbe essere il prossimo candidato premier del centrodestra? “A mio avviso Marina sarebbe un ottimo candidato, e chi si scandalizza finge di dimenticarsi che grandi democrazie hanno avuto grandi dinastie politiche: i Kennedy, i Bush, ma anche i Gandhi e i Le Pen. Poi, sara’ lei a scegliere cosa fare, non e’ giusto tirarla per la giacca". "Se Berlusconi indichera’ Marina, o chiunque altro – prosegue Toti – il partito lo seguira’. Perche’ Forza Italia e’ il partito piu’ anarchico del mondo, ma i suoi dirigenti hanno sempre seguito e sempre seguiranno le indicazioni di un capo carismatico quale e’ Berlusconi. E non lo farebbero per paura o disciplina, ma perche’ convinti che la linea la da’ Berlusconi, e che e’ quella che ci ha portato a vincere per 20 anni". 

NESSUN COMMENTO

Comments