Forza Italia, Matteoli: Berlusconi riorganizzi il partito o va tutto a rotoli

"Punto primo: Forza Italia; punto secondo: Raffaele Fitto; punto terzo: la Lega; punto quarto: l’Ncd". Ruotano su queste quattro priorità secondo Altero Matteoli, intervistato dal Quotidiano Nazionale, le possibilità per far ripartire il centrodestra, ma prima di tutte – sostiene il senatore – "occorre che Silvio Berlusconi si renda conto che o si riorganizza il partito oppure tanto vale lasciar perdere. Silvio deve rimettersi a capo di Forza Italia per davvero, con lo spirito del ’94".

"Salvini – osserva poi Matteoli – non è un incapace, ma mi faceva più paura Bossi, eppure non è la soluzione per il centrodestra, basta vedere quanto è accaduto in Emilia Romagna, dove la Lega è andata bene ma il centrodestra no". Riguardo poi a Raffaele Fitto, Matteoli conferma di lavorare attivamente perché egli possa restare nel partito avvertendolo che la parola scissione fa parte del vocabolario della sinistra.

"Ncd – continua Matteoli – ha fallito il suo progetto: sono pochi, pigliano pochi voti e sono divisi in tre: filorenziani, autonomisti e chi vorrebbe tornare in Forza Italia". Matteoli, bolla, infine, come "vergognoso capitolo" la dimissione di Lupi "che se n’è andato senza neppure un avviso di garanzia perché Alfano non può dir di no a Renzi".

NESSUN COMMENTO

Comments