Forza Italia, Fitto: ‘lavorare per costruire alternativa a Renzi’

Raffaele Fitto, leader dei #Ricostruttori di Forza Italia, al Giornale Radiorai parla anche della manifestazione della Lega a Roma. Se Matteo Salvini riuscirà a portare tanta gente nella Capitale, sarà “un segnale positivo per il centrodestra”, commenta l’europarlamentare pugliese, che poi aggiunge: “Noi abbiamo un compito diverso, che e’ quello all’interno dello stesso perimetro di gioco del centrodestra alternativo a Renzi, dare una prospettiva ai nostri elettori per cercare di mettere insieme una coalizione vincente per il futuro del centrodestra nel nostro Paese".

Come fare? Bisogna “partire dalle forze politiche che sono alternative al governo Renzi. Mi sembra che questo sia il punto di partenza dal quale non si puo’ prescindere e sul quale dobbiamo cercare di lavorare al meglio". Alleanze? Il Nuovo Centrodestra di Alfano sta con il governo e “se si conferma un’alleanza di governo con Renzi fino al 2018 mi sembra che ci sia un problema per l’Ncd a stare con il centrodestra alternativo a questo governo. Quindi Forza Italia deve lavorare per costruire un’alternativa netta e chiara in questa direzione".

"C’è ormai un vero e proprio allarme democratico nel nostro partito in tutta Italia". E’ quanto scrive Raffaele Fitto sul suo blog. "Dopo quanto è accaduto in Puglia – afferma – ora si assiste ad assurde ritorsioni anche in Piemonte. Apprendo infatti l’incredibile notizia del commissariamento di Ettore Puglisi (Coord. cittadino di Torino) e Valter Zanetta (Coord. provinciale Verbania) da parte del coordinamento regionale. Di cosa sono ‘colpevoli’ questi amici? Di voler liberamente e democraticamente discutere in un’assemblea del futuro di Fi e del centrodestra".

Sul suo blog, poi, Fitto scrive: “Forza Italia e il centrodestra hanno bisogno di una libera competizione di idee e di consenso, non di prepotenze. Il futuro si costruisce così, se lo si vuole costruire. Noi continueremo nella nostra battaglia e il 14 marzo saremo a Torino per sostenere anche in Piemonte le nostre ragioni".

NESSUN COMMENTO

Comments