Forza Italia, Brunetta a Parisi: no a referendum e Renzi a casa

"Conosco Stefano Parisi da 33 anni, lavorava con me, curriculum bellissimo. È stato incaricato dal presidente Berlusconi di redigere un rapporto sullo stato di salute di Forza Italia, cosa che sta facendo, sta lavorando per questo. Bravo Stefano, grazie dell’aiuto che ci stai dando. Ma in questo frangente la posizione di Berlusconi e di Forza Italia è chiarissima: no al referendum, senza se e senza ma, via Renzi dal governo dopo la vittoria del no". Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo a "In Onda", su La7.

"Dopodiché – ha aggiunto – si cambi l’Italicum, secondo il modello che il Parlamento riterrà opportuno, e si cambi la Costituzione, magari anche attraverso un’assemblea costituente eletta con il proporzionale. Questa è la linea di Forza Italia: no al referendum e Renzi a casa. Altre linee non ce ne sono", "per il resto io dico no alla melassa di centro, no a quello che sta facendo il mio amico Alfano che con il suo 2% ci spiega che Salvini non deve far parte della coalizione e che si deve fare il centro. Il centro con chi? Con Verdini? Con il 2%". "Berlusconi un grande merito: sta facendo parlare di Forza Italia, del rilancio di Forza Italia al 20-22%. Adesso Parisi sta lavorando, a Milano non è andata benissimo, per un soffio. Ma Berlusconi è un genio, sa quello che fa, e non ci sono malumori. Stiamo tutti contenti e felici, basta tenere la linea politica. Ripeto: no al referendum, Renzi a casa", ha infine sottolineato Brunetta.

NESSUN COMMENTO

Comments