Formula1, Montezemolo sprona Ferrari: Valencia non basta

A Valencia, nel Gp di domenica scorsa, la Ferrari e’ stata immensa. Ma per continuare a vincere, la scuderia deve ‘fare ancora di piu”. A chiederlo e’ Luca di Montezemolo, che nel tradizionale saluto al personale del Cavallino successivo ad ogni vittoria, ha spronato la squadra a fare ‘un passo avanti’. Perche’ ‘se pensiamo che la vittoria di Valencia significhi che basta quello che abbiamo – osserva – ci sbagliamo di grosso’.

Ecco allora che alla vigilia di ‘tre gare molto dure’ come Silverstone, Hockenheim e Budapest, per Montezemolo la Ferrari deve rimboccarsi subito le maniche. ‘Ricordiamoci ancora per qualche minuto che siamo in testa al Mondiale – e’ il monito del numero uno del Cavallino – e poi torniamo al lavoro’. Tanto piu’ che la vetta del campionato e’ stata raggiunta – ammette Montezemolo – ‘pur non disponendo della macchina migliore’.

In Spagna la safety car, e il ritiro di un paio di avversari, hanno dato una mano e Montezemolo non nasconde di avere visto ‘una Red Bull fortissima, che in qualifica ha dato quattro decimi a tutti e che in gara stava volando via’. Un valido motivo per dirsi ‘preoccupati’ in vista delle prossime gare. E per invitare la squadra a non sentirsi appagata. ‘Non voglio che all’esterno pensino che basta una vittoria perche’ qui ci si metta a fare i fuochi d’artificio – e’ il messaggio di Montezemolo agli uomini del Cavallino -. So quanto state lavorando, quanti sacrifici state facendo, ma sono il primo a sapere che tutti noi, nessuno escluso, dobbiamo dare ancora qualcosa in più’. La strada, insomma, e’ ancora lunga e non c’e’ tempo per dormire sugli allori o, peggio ancora, pensare di aver colmato il gap con una concorrenza che resta favorita per il Mondiale. Per questo l’analisi di Montezemolo, ora che il campionato entra nel clou delle gare europee, non lascia spazio alle illusioni.

Dopo Valencia resta comunque qualche soddisfazione a Maranello, che Montezemolo cerca di trasformare in carburante per i prossimi impegni dedicando ‘alcuni applausi’. Il primo a Fernando Alonso – ‘raramente ho visto fare tanti sorpassi cosi” -, poi a Felipe Massa – ‘perche’ sappia che noi contiamo su di lui’ – e ai ragazzi del pit-stop, ‘riferimento di tutti i team in una stagione in cui le soste ai box sono spesso decisive’. L’ultimo e’ per Stefano Domenicali, che per Montezemolo ‘sa guardare al futuro con positivita’ e col giusto senso di realismo’. Ed ora sotto con il lavoro.

NESSUN COMMENTO

Comments