Florida, virus Zika trasmesso da zanzare: quattro casi a nord di Miami

La trasmissione del virus Zika in Florida, negli Stati Uniti, è avvenuta anche attraverso la puntura di zanzare infette presenti localmente. Lo ha annunciato il governatore Rick Scott in conferenza stampa, dopo le indagini condotte dal dipartimento della Salute su quattro casi sospetti in una ristretta area, a nord di Miami. Si tratta dei primi casi di diffusione locale del virus attraverso la puntura di una zanzara.

L’annuncio era atteso, visto che una settimana fa le autorità avevano annunciato un’indagine su un caso di infezione non provocato da un viaggio in aree a rischio. Florida, Texas e altre zone costiere del Sud sono considerate a rischio, vista la presenza della zanzara Aedes aegypti, il principale vettore del virus Zika. Al momento, in Florida sono stati segnalati 383 casi di persone che si sono infettate all’estero. Il virus è particolarmente pericoloso per le donne incinte: può essere trasmesso al feto e provocare la microcefalia e altri gravi danni cerebrali.

Il virus si trasmette attraverso le zanzare o tramite rapporti sessuali con persone infette e si è diffuso particolarmente nei Paesi dell’America Latina, causando la nascita di centinaia di bambini con gravi malformazioni, soprattutto tra le popolazioni più povere. I casi denunciati dalle autorità della Florida costituiscono un nuovo stadio della diffusione del virus negli Stati Uniti. Più di 1.300 casi sono stati registrati negli Stati Uniti continentali, ma fino all’annuncio odierno si trattava esclusivamente del risultato di viaggi all’estero, ovvero di punture di zanzare in Paesi stranieri o di rapporti sessuali con persone infettate nelle zone a rischio.

NESSUN COMMENTO

Comments