Fisco, 2 miliardi di rimborsi Iva in arrivo: ossigeno per le imprese

Boccata di ossigeno per piu’ di 11.000 partite Iva. E’ in arrivo, infatti, una robusta iniezione di liquidita’ per imprese, artigiani e professionisti, grazie al pagamento di circa 2,2 miliardi di euro messi a disposizione dal ministero dell’Economia e delle Finanze, per pagare i rimborsi di crediti Iva. La misura era particolarmente richiesta dalle aziende che premono per avere liquidita’, attraverso i rimborsi fiscali e il pagamento dei crediti che vantano con la pubblica amministrazione.

Dei rimborsi Iva annunciati oggi, in particolare, 400 milioni di euro saranno erogati gia’ nei prossimi giorni, mentre 1,8 miliardi verranno pagati a partire dalla seconda meta’ del mese di maggio. L’annuncio e’ arrivato dall’Agenzia delle Entrate, proprio il giorno dopo la difficilissima giornata vissuta ieri negli uffici del Fisco nel bergamasco.

Con questa nuova iniezione di liquidita’, la somma complessiva rimborsata nel 2012 a imprese, artigiani e professionisti arrivera’ a 3,1 miliardi di euro, a fronte dei 2,7 miliardi erogati nello stesso periodo del 2011, con un incremento di circa il 14%.

Qualche giorno fa il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, aveva preannunciato: ‘E’ necessario spingere affinche’ si concretizzino i rimborsi dell’Iva’. La questione dei rimborsi Iva, e soprattutto della loro tempestivita’ figura anche le indicazioni per l’Agenzia delle Entrate contenute nell’Atto di indirizzo del premier Mario Monti. Sui rimborsi in generale l’obiettivo e’ il rimborso ‘nell’anno in corso di quelli richiesti per l’anno precedente’ e per i rimborsi Iva ‘la liquidazione entro lo stesso anno di richiesta’.

NESSUN COMMENTO

Comments