Firenze, rubano oltre 80 chili di rame dal tetto della scuola: arrestati

La Squadra Mobile di Firenze ha arrestato tre cittadini romeni, accusati di aver rubato 82 chili di rame dal tetto di una scuola di via Corelli. Gli agenti in borghese hanno notato un’auto con dei sospetti a bordo, e l’hanno seguita a distanza. L’auto e’ entrata poi in un cancello in zona Osmannoro e dopo qualche minuto e’ ripartita verso via Ponte alle Mosse. Le persone a bordo sono scese e hanno chiamato una ragazza al telefono; la donna si e’ affacciata dalla finestra di un affittacamere richiamando l’attenzione degli inquirenti che hanno individuatoo in questo modo la dimora del gruppo.

E’ scattato cosi’ il blitz della polizia nell’appartamento dal quale sono saltati fuori 31 capi d’abbigliamento d’alta moda rubati lo scorso 19 febbraio, alcuni documenti oggetto di denunce di smarrimento, due macchine fotografiche, un orologio di marca e perfino una carta di credito austriaca. I tre romeni (23 e 30 anni, gli uomini; 24 anni la donna) sono stati arrestati: a tutti viene applicato il fermo di pg quali indiziati di delitto per ricettazione.

Nel frattempo le forze dell’ordine avevano accertato che dal tetto della Scuola di via Corelli i due fermati avevano rubato i laminati in rame poi trasbordati sopra un furgone parcheggiato all’Osmannoro.

Gli investigatori hanno recuperato 82 chilogrammi del metallo stivati nel cassone del mezzo. Tra i reati contestati ai due materiali autori del furto aggravato, la polizia ha inoltre contestato la ricettazione dell’auto rubata, a bordo della quale avevano messo a segno il colpo e, al 23enne, il possesso di una grossa tenaglia che aveva addosso.

NESSUN COMMENTO

Comments