Fini: Pmi patrimonio italiano da rendere più forte

Gianfranco Fini, intervenuto all’Assemblea della Cna, è convinto che le piccole e medie imprese italiane rappresentino "un patrimonio prezioso per il Paese"; proprio in quel "sistema ramificato e diffuso" c’è la ricchezza dell’economia italiana. Un patrimonio, quello delle Pmi, che "va consolidato mediante l’attuazione di politiche lungimiranti". "Questa – sottolinea il presidente della Camera – è la capacita’ dell’Italia di competere nell’era globale, la precondizione per una ripresa della nostra capacita’ economica e per assicurare la competitivita’ delle nostre piccole e imprese".

Bisogna muoversi sempre più verso le "logiche di sistema-paese", secondo il leader di Futuro e Libertà. E non sempre l’Italia lo ha fatto, anzi: la "timidezza" con cui l’Italia si è mossa in questa direzione "è proprio il limite strutturale piu’ grave di cui soffre" lo Stivale.

Sabato Fini sarà a Genova, allo Sheraton Hotel&Conference Center, per partecipare alla sesta tappa del tour ‘C’e’ un’Italia in cui credere’. Con il leader futurista ci sarà, fra gli altri, anche Barbara Contini, senatrice Fli.

NESSUN COMMENTO

Comments