Farnesina, “Cabina di regia per l’internazionalizzazione”: ecco gli obiettivi

Garantire più efficacemente l'azione di sostegno all'internazionalizzazione e concentrare le risorse sulle attività strategiche che presentano più ampi margini di miglioramento

“Cabina di regia per l’internazionalizzazione” riunita oggi alla Farnesina. Gli obiettivi sono chiari, eccone alcuni: necessita’ di rendere strutturale l’impegno del Governo per l’internazionalizzazione, maggiore attenzione e vicinanza al territorio, aumento del numero di imprese italiane stabilmente esportatrici, soprattutto dal Sud Italia, focalizzazione sui canali digitali e consolidamento del percorso di crescita sui mercati, in particolare nei Paesi emergenti.

Le principali novita’ di quest’anno riguardano due priorita’: da un lato, garantire piu’ efficacemente l’azione di sostegno all’internazionalizzazione, con uno stanziamento finanziario adeguato; dall’altro, concentrare le risorse sulle attivita’ strategiche che presentano piu’ ampi margini di miglioramento e maggiore impatto su crescita e occupazione. In particolare, quest’anno, le conclusioni emerse dalla riunione si focalizzano maggiormente sul sostegno alle PMI e sul Mezzogiorno: un obiettivo specifico sara’ l’aumento della quota di export realizzata dalle Regioni del Sud Italia. Viene posta, inoltre, una maggiore attenzione per il settore agroalimentare e, per la prima volta, l’India e’ stata inserita tra i Paesi per cui e’ previsto un “Piano speciale” (come gia’ avveniva per USA, Canada, Russia e Cina).

La Cabina di regia, co-presieduta dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi, e dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Di Maio, definisce ogni anno le linee guida e di indirizzo strategico, comprensive della programmazione delle risorse, in materia di promozione all’estero e internazionalizzazione del nostro sistema produttivo.

Oltre ai due co-presidenti, sono intervenuti: il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, il Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio, il Ministro per i Beni e le Attivita’ Culturali, Alberto Bonisoli, il Sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e i Trasporti, Michele Dell’Orco e – in collegamento video – il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini.

Hanno partecipato inoltre ai lavori della “Cabina” rappresentanti di associazioni del panorama imprenditoriale e finanziario, quali Unioncamere, Confindustria, R.ETE. Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative Italiane e ABI.