Facile.it lancia la comparazione di offerte Pay TV

Facile.it, comparatore leader nel settore delle polizze RC auto, con una quota di mercato pari all’80%, prosegue nella diversificazione della sua offerta ed estende da oggi il proprio raggio d’azione anche alla comparazione di offerte pay TV. «In un settore in cui gli operatori hanno puntato tutto sulla diversificazione delle proposte  – ha dichiarato Alberto Genovese, AD di Facile.it – per l’utente scegliere l’offerta adatta ai propri gusti è ogni giorno più complesso: per questo abbiamo deciso di impiegare la nostra esperienza nella comparazione anche in questo settore, permettendo il confronto dei pacchetti di Sky e Mediaset Premium».  

Nella nuova sezione, Facile.it permette di confrontare in pochi istanti le offerte delle principali emittenti televisive a pagamento: è sufficiente indicare cosa si vuol vedere, insieme alle preferenze sulla modalità di visualizzazione. Calcio, quindi, ma non solo: cinema, serie TV, musica, documentari e intrattenimento per bambini: con Facile.it è possibile comporre il proprio pacchetto di canali, costruendo un’offerta Pay TV davvero su misura.

Sebbene gli operatori sul mercato non siano numerosi, questi offrono proposte variegate ed estremamente personalizzabili. Un aiuto per combinare i differenti pacchetti e le diverse modalità di fruizione diventa quindi fondamentale per poter valutare al meglio, e in maniera consapevole, le proposte e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Sulla base del profilo compilato dall’utente, è lo stesso sito ad aiutare a individuare le offerte che meglio rispondono ai bisogni indicati: da qui, è possibile procedere direttamente all’acquisto online, oppure calcolare una nuova offerta modificando le preferenze. Il servizio è imparziale e completamente gratuito.

Per il lancio della sezione Pay TV è prevista una campagna promozionale incentrata sui social network, Facebook in primis, mirata a far conoscere agli utenti l’ultimo tassello delle attività di Facile.it.

NESSUN COMMENTO

Comments