Europee, Cappelli (MAIE): grazie a chi mi è stato vicino, io non mollo

Pietro Cappelli, candidato alle recenti elezioni europee con la lista Io Cambio-MAIE, dopo avere dato il massimo in campagna elettorale, ringrazia i suoi sostenitori e coloro che hanno creduto in lui: "Grazie di cuore a tutti coloro che mi sono stati vicini nelle ultime settimane e che mi hanno dato il loro appoggio durante questa difficile sfida. Abbiamo avuto coraggio e determinazione nel presentarci a un elettorato in sostanza fedele ai partiti più strutturati, giganti dell’organizzazione e dell’informazione schierata”.
 
“Davide contro Golia – prosegue Cappelli, residente in Svizzera e coordinatore del MAIE a San Gallo – vince soltanto nel mito; la realtà impone una presa di coscienza: dobbiamo farci conoscere ancor di più sul territorio e aumentare la nostra presenza sul web e sui media in generale, per prepararci alla prossima partita. Abbiamo capito che per essere credibili e ottenere fiducia non possono bastare volontà e passione, se non si è visibili come lo sono i tuoi competitori”.

“Mi auguro con forza che gli eletti all’Europarlamento sapranno rappresentare con determinazione e con coraggio le necessità e gli interessi della nostra amata Patria”.
 
“Rimango comunque legato al progetto del MAIE, un movimento che unisce tutti noi italiani all’estero nella valorizzazione della nostra identità e nella battaglia contro chi ci considera cittadini di serie B, ma so anche – conclude Pietro Cappelli – che si dovranno fare grandi sforzi per continuare a crescere nei vari Paesi europei. Sono certo che la volontà di fare meglio non mancherà da parte di coordinatori e vertici del partito".

NESSUN COMMENTO

Comments