Eurobond, duello a distanza Monti-Merkel continua

Ancora ‘duello’ a distanza tra il premier italiano Mario Monti e la cancelliera tedesca Angela Merkel sulla questione degli Eurobond. Per il presidente del Consiglio Monti arriveranno ‘in una forma o nell’altra’. La Merkel ha detto invece che non li accettera’ ‘in nessuna circostanza’. ‘Credo che avremo gli Eurobond in una forma o nell’altra – ha spiegato Monti parlando all’edizione domenicale del giornale greco To Vima – perche’ la nostra unione sta diventando sempre piu’ integrata’. Ma, ha avvertito il premier, ‘deve essere chiaro che l’emissione di Eurobond non e’ una licenza di spendere e appesantire gli altri’, ma, al contrario ‘uno sforzo per ricostruire l’Unione economica e monetaria su basi piu’ solide e credibili’. Un volano dunque per la crescita del quale l’Europa non puo’ fare a meno.

Ma dalla Germania si ribadisce invece la netta contrarieta’ all’ipotesi di obbligazioni del debito pubblico dei Paesi che sono parte dell’Eurozona. La cancelliera tedesca e’ infatti tornata a dire oggi a Berlino, nel corso di una riunione politica, che non li accettera’, ‘in nessuna circostanza’. Un ‘no’ che sembra non lasciare spazio ad alcun confronto o negoziato in materia. Merkel ha fatto presente anche che all’interno dell’Unione europea resta un disaccordo di fondo anche sulla cosiddetta Tobin tax, la tassa sulle transazioni finanziarie.

NESSUN COMMENTO

Comments