Euro2012, tedeschi a Rimini sognando lo sgambetto

Rimini, i turisti tedeschi e il calcio, una storia che dal Dopoguerra ad oggi non ha visto sconfitti, perche’ qui tra una piadina e un ballo liscio, vincono tutti, purche’ si faccia festa. Ogni anno, del resto, dalla Germania arrivano milioni di persone – quasi tre l’anno scorso -. Ecco perche’ alla vigilia della semifinale europea in Romagna ci si prepara alla storica sfida con un occhio al televisore e uno al portafogli. La maggior parte di bar e lidi, diversi pub e ovviamente tutti gli hotel si sono attrezzati per seguire la partita di domani sera. La novita’ di quest’anno, pensata proprio per i campionati Europei, e’ il Summer Village, maxi schermo e 600 posti a sedere a Bellariva di Rimini, nell’ex colonia Murri di fronte alla spiaggia del bagno 98. E’ qui – dice il Comune di Rimini – che ci si aspetta il maggior numero di tifosi tedeschi. Almeno 250, che per una sera trasformeranno il nuovo tempio del divertimento Romagnolo in un pezzo di Germania all’estero, con tanto di bandiere e birra a fiumi per non sentire la lontananza da casa.

Per seguire da vicino questa vigilia nella terra dell’avversario si e’ mossa persino Rtl Television, la televisione tedesca, che ha inviato una sua troupe a Rimini e domani sera riprendera’ la partita vista dai turisti tedeschi.

Nel servizio non mancheranno certo le immagini delle bancarelle sul lungomare, dove gia’ da qualche giorno accanto ai Tricolori sono spuntate le bandiere della Germania. E pare chi gli affari stiano andando a gonfie vele. Maxi schermi anche nelle piazze dei comuni della provincia, il piu’ grande a Bellaria – Igea Marina, in piazza Metteotti. E poi nei tanti locali, che insieme alla partita offrono menu’ a base di wurstel, piadine e birra. Come al Rockisland, dove i maxischermo sono addirittura due, uno sulla terrazza che si affaccia sul mare, l’altro all’interno, o al pub Rose & Crown di viale Regina Elena, che ha gia’ fatto il pienone per Italia-Inghilterra.

‘Domani sera? Vedremo – dice la ragazza ai tavoli – perche’ questo non e’ proprio il periodo dei tedeschi’. ‘Loro vengono per la Pentecoste – spiega Fabrizio, del bagno 26 – adesso tra i miei clienti ce ne sono soltanto 5, ma la televisione l’abbiamo messa lo stesso e il tifo lo facciamo noi’. Perche’ in fondo Rimini è un po’ quella dove ‘la sconfitta piu’ amara’ e’ quando a 18 anni in vacanza in Riviera ti portano via la fidanzata.

NESSUN COMMENTO

Comments