Euro 2012, Italia e Irlanda finisce 2 a 0 (VIDEO): gli azzurri ai quarti di finale

Un’Italia davvero poco brillante nel primo tempo contro l’Irlanda. Azioni interrotte a meta’, errori grossolani, poca sintonia fra i vari azzurri. Lo stesso. Buffon non sembra concentrato nel gioco come al solito. Ma in realta’ tutta la Nazionale appare un po’ distratta. A meta’ del primo tempo una buona occasione gol per l’Italia, che pero’ non si trasforma in risultato.
 
Prandelli si sbraccia in continuazione davanti alla panchina, chiede ai suoi giocatori più velocita’ di gioco: e ce ne sarebbe davvero bisogno.
 
Alla mezz’ora ancora 0 a 0 fra Italia e Irlanda, e il nervosismo sale.
 
Di Natale e Cassano ci provano a sfondare la porta irlandese, ma la difesa della squadra avversaria e’ molto bene organizzata, difficile da battere.
 
Di Natale sfiora il gol al 33′, poi Cassano spara una mega bomba da fuori area: il portiere irlandese respinge a fatica e manda in calcio d’angolo.
 
Calcio d’angolo battuto da Pirlo, e al 34′ arriva il gol di Antonio Cassano. E’ 1 a 0 per l’Italia. Esultano gli azzurri, mentre Trapattoni e’ sempre più teso.
 

Gli azzurri soffrono il caldo afoso sul campo, giocano peggio delle prime due partite, ma il risultato c’e’ e Italia e Irlanda vanno negli spogliatoi al primo tempo con la nostra Nazionale in vantaggio di un gol.
 
Il secondo tempo dell’Italia comincia bene: due buone occasioni da gol nei primi 3 minuti di gioco. Prandelli sempre in piedi a bordo campo, espressione sempre più nervosa sul volto del Trap.
 
Non bisogna distrarsi. I primi minuti del secondo tempo sono accesissimi. Azioni velocissime, passaggi di prima fra gli azzurri. Mentre a Danzica, dove la Spagna gioca contro la Croazia, il risultato e’ sempre sullo 0 a 0 (al momento l’Italia e’ qualificata).
 
Di Natale pericolosissimo cerca di bucare la porta irlandese, ma non ce la fa.
 
Cassano esce al 60′ ed entra al suo posto Diamanti, mentre al 65′ Balotelli si scalda davanti alla panchina.
 
Pirlo sbaglia al 68′ una punizione al limite dell’area: tira forte, ma troppo alto sopra la traversa.
 
Due punizioni a favore dell’Irlanda, che creano pericolo in area azzurra, ma che non si trasformano in gol.
 
L’Irlanda cresce, avanza sul campo, lotta e ottiene un calcio d’angolo al 34′ del secondo tempo. E intanto entra Mario Balotelli al posto di Di Natale.
 
La squadra del Trap adesso e’ davvero un pericolo: gioca veloce e vuole il gol a tutti i costi, mentre gli azzurri perdono la concentrazione e accusano un po’ di stanchezza.
 
Altro calcio di punizione per l’Irlanda, al 77′, da poco più di 20 metri dalla porta azzurra. Punizione pericolosissima, un tiro che e’ una bomba e impegna Buffon, che si butta a terra e respinge. La porta dell’Italia e’ salva.

Comunque l’Italia sta soffrendo in questo ultimo quarto d’ora. Il gioco e’ tesissimo. L’1 a 0 non puo’ far stare tranquilla la squadra di Prandelli.
 
Al minuto 83 Balotelli, palla ai piedi, cerca di entrare nell’area irlandese, ma viene bloccato, fallo su di lui. Dunque punizione al limite dell’aria per l’Italia. Niente di fatto.
 
Al 44′ grandissimo gol di Mario Balotelli: quasi una mezza rovesciata che segna il 2 a 0 per gli Azzurri.
 
Minuti di fuoco. Ecco al 90′ il calcio d’angolo per l’Italia. Batte Pirlo, palla che colpisce la difesa irlandese. Respinta.
 
A Danzica la Spagna e’ sull’1 a 0 contro la Croazia. Attesa spasmodica. Manca ancora un minuto, che sembra eterno. Ma che finalmente finisce: e il risultato non cambia.
 
L’Italia c’e’, si qualifica ai quarti di finale, l’Europeo per gli azzurri continua.

NESSUN COMMENTO

Comments