Estate, per grigliate master chef presentano barbeque sano e creativo

Carni bianche e grasse, marinate con erbe e spezie, spiedini con zucchine e peperoni di stagione, ma anche pane, pesche ed albicocche grigliate. E’ tempo d’estate, e la moda del barbecue in giardino o fuori porta accompagnerà le vacanze di milioni di italiane. Per cucinare all’aria aperta con gusto e qualità, 8 chef stellati su 10 puntano su prodotti di stagione, leggeri e facili da preparare, in pieno stile Easy Cooking, l’innovativo approccio che va oltre i confini del classico libro di ricette e si basa su prodotti naturali, adatti a creare un pasto di qualita’ con il minimo sforzo. Ma gli chef non si accontentano soltanto di dare suggerimenti culinari: i maestri della cucina italiana consigliano di cuocere con fiamma moderata, di tenere il fuoco basso, di armarsi di forchettoni e spiedini e soprattutto di non avere fretta di vedere il proprio pasto cotto e pronto da mangiare.

E’ quanto emerge da uno studio promosso da “Polli Cooking Lab”, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, condotto attraverso interviste a 110 illustri chef nazionali per raccogliere i giusti consigli su come organizzare un barbecue sano e creativo.

Basta barbecue improvvisati e fretta di cucinare alla grigia: e’ possibile organizzare una scampagnata di successo grazie a piccoli consigli, creativita’ e prodotti genuini.  Gli chef stellati consigliano agli amanti delle scampagnate e delle gite fuoriporta prodotti di stagione (83%), facili da portare dietro (65%) e immediati da cucinare (51%). Alcuni esempi? Carni bianche (76%), Verdure (71%), pomodori (68%), pesce (62%), funghetti (54%), frutta (48%).

Manuel Poli, masterchef de “Il mercato del pesce” di Milano, suggerisce quali carni sono ideali per la grigliata. “Per il barbecue consiglio di preparare petti, alette di pollo marinate con salsa tandoori grigliate, accompagnate con verdure: crudité, classica verdura grigliata, insalata catalana con pomodori, cipolla rossa, aceto di vino rosso, olio extravergine, sale, pepe.” Matias Perdomo, chef stellato del “Ristorante al Pont De Ferr”, per il periodo estivo consiglia di utilizzare, soprattutto in caso di barbecue “fuoriporta”, verdure già pronte, come carciofini, sottoli, melanzane, sottaceti.

Molti vivono l’angoscia di dover preparare grigliate che soddisfino i gusti di tutti, senza incorrere a gaffes clamorose o incidenti di percorso durante la preparazione. Direttamente dai principali chef stellati italiani arrivano i consigli per realizzare un barbecue all’altezza delle aspettative di tutti. Quali sono i vantaggi? Secondo gli esperti, occorrono prodotti naturali e leggeri che aiutano il metabolismo (45%), facili sia da portare con dietro (35%) sia da preparare (38%), e che rinfrescano il corpo provato dalle temperature stagionali alte (31%).

Lo chef stellato Arcangelo Dandini, del Ristorante L’Arcangelo di Roma, consiglia durante i barbecue piatti facili da realizzare, con prodotti comodi da portarsi dietro. “Cucinare fuori è scomodo, quindi consiglio di utilizzare prodotti già pronti e preparati come le conserve. In particolare in questo periodo dell’anno, consiglio verdure di stagione come melanzane, zucchine, peperoni. Ma per un barbecue con i fiocchi non può mancare la carne alla brace, simbolo di convivialità. Suggerisco carni bianche, in particolare il pollo arrosso o il pollo alla diavola, e consiglio di tenere il fuoco lontano, per far scolare il grasso. La carne, inoltre, va bagnata con olio ed erbe aromatiche, per dare una connotazione estiva.” Lo chef Stellato, da anche un consiglio personale e creativo. “Per dare un tocco in più al proprio barbecue, suggerisco di grigliare frutta, come pesche ed albicocche, e pane, come si usava un tempo.”
 
Il barbecue è un termine riconosciuto in tutte le lingue, un evento in cui si dichiara di voler fare festa. Se gli attrezzi che non devono mancare sono forchettoni e spiedini, Rosanna Marziale, illustre chef stellato del “Ristorante Le Colonne” di Caserta, spiega quali sono le materie prime a cui non si può rinunciare. “Verdure, frutta, formaggi, carni sono gli ingredienti indispensabili per un barbecue con i fiocchi. Le carni magre sono poco adatte a causa dell’alta temperatura, che la fa seccare. Consiglio quindi carni con la giusta quantità di grasso, con marinature che aiutano a tenere umida la carne.” Lo chef stellato lancia alcuni preziosi consigli sulla marinatura. “Suggerisco verdure, pomodori, erbe e spezie, ma anche latte di cocco, curry, aneto. Le verdure possono essere utilizzate anche per fare spiedini di tofu con vari strati di zucchine e peperoni. Occorre non esagerare però con il sale, che disidrata gli alimenti.” Infine, un suggerimento sulla cottura. “Il fuoco non deve essere alto, la fiamma va moderata, altrimenti si brucia l’alimento e può diventare dannoso.”

NESSUN COMMENTO

Comments