Estate 2016, il 68% degli italiani sceglie l’Italia per le vacanze

Una delle meravigliose spiagge della Sardegna

L’Italia sara’ la destinazione preferita per le vacanze estive degli italiani, anche se registra un calo rispetto alle rilevazioni fatte in passato (dal 75% al 68%), e la durata media della vacanza sara’ di 13 giorni. E’ quanto emerge da un’indagine del Centro Studi del Touring Club Italiano sulle intenzioni di viaggio degli italiani.

Nel nostro Paese le regioni preferite sono Trentino Alto Adige, Toscana, Sardegna e Puglia, mentre per quanto riguarda l’estero le mete piu’ scelte sono Grecia, Francia, Spagna e Stati Uniti. La preferenza per l’estero e’ inversamente proporzionale all’eta’: e’ massima tra i giovani fino a 30 anni e minima tra gli over 60. Secondo l’indagine del Touring Club Italiano le vacanze estive del 2016 saranno per lo piu’ itineranti: oltre il 70% dei viaggiatori fara’ tour o escursioni frequenti, anche in giornata partendo dalla stessa localita’. In particolare, i tour sono preferiti da chi va all’estero (68%) rispetto a coloro che restano in Italia (25%).

Quasi il 60% degli intervistati organizza ed acquista in totale autonomia i diversi servizi di viaggio. Solo il 9% utilizza un’agenzia tradizionale. Internet rappresenta per gli intervistati la prima fonte informativa (oltre il 50%) per farsi ispirare sulla meta, per trovare tutte le informazioni utili e per finalizzare l’acquisto; i siti di recensione, i forum e i social network sono in netta crescita rispetto al passato. Il mezzo piu’ utilizzato per spostarsi verso le localita’ di vacanza sara’ l’auto, seguito dall’aereo e dalla nave.

Per quanto riguarda la ricettivita’ si prediligono strutture extralberghiere come gli appartamenti in affitto, seguono villaggi, camping e bed&breakfast. Il budget dedicato alle vacanze estive 2016 per il 70% degli intervistati e’ invariato rispetto al 2015, solo per il 15%, invece, e’ diminuito. Quali sono, infine, le motivazioni che spingono ad andare in vacanza? La vacanza estiva e’, prima di tutto, utilizzata "per staccare la spina" dalla routine quotidiana (48%), segue poi la volonta’ di conoscere e imparare (40%) e stare con la propria famiglia e gli amici (33%).

NESSUN COMMENTO

Comments