Estate 2012, prova bikini: donne del Nord battono quelle del Sud

Arriva il caldo estivo, e 8 donne su 10 fanno i conti con specchio e bilancia per la prova a bikini, scoprendosi insoddisfatte della propria silhouette. Ma come cambia la situazione lungo lo Stivale, da nord a sud? Le donne del Nord sono quelle che si considerano di piu’ in forma, mentre quest’anno le piu’ preoccupate rispetto alla media nazionale sono quelle del Sud. Le piu’ pigre e poco costanti nel seguire una tabella di marcia sono le donne del Centro, di gran lunga preoccupate rispetto alle altre da pancia (64%), braccia (32%) e cosce (50%), mentre ad agitare i pensieri estivi delle italiane del Nord sono principalmente i glutei (49%). Per porre rimedio, le donne del Centro sono quelle che piu’ di tutte scelgono di seguire una dieta (44%) e di indossare gli abiti giusti (63%), mentre al Nord Est una sensibile percentuale di donne  rinuncer a’ al mare. Ma a unire le donne italiane e’ il desiderio di avere una pancia piatta e seducente, desiderio di quasi 6 italiane su 10 (56%), con percentuali che si alzano sensibilmente al Centro (64%) al Nord Est (63%).

E’ questo quanto emerge da uno studio promosso da Nestlé Fitness, in occasione del lancio di “1,2,3…Pancia Piatta – Bikini Social Program”, il primo programma interattivo su Facebook completamente dedicato alla pancia piatta. Lo studio, condotto su un campione di 508 interviste web a donne italiane, ripartito per diversa collocazione geografica, nord-ovest, nord-est, centro, sud e isole, verifica quanto le donne italiane siano pronte alla prova costume.

Dai dati raccolti emerge una donna attenta al proprio corpo, a volte insoddisfatta, ma che vuole recuperare la propria forma fisica senza fare troppi sacrifici. Una sana e corretta alimentazione, accompagnata a una regolare attivita’ fisica, sono gli alleati principali per ritrovare l’equilibrio e vivere con maggiore serenita’ il rapporto con la propria silhouette.

Piacersi e’ fondamentale per le donne, ma quanto si sentono soddisfatte del proprio corpo? Le piu’ contente di sé sono quelle del Nord, soprattutto del Nord Est (56%), mentre quelle del Centro sono le piu’ deluse della propria silhouette (31%) rispetto alla media nazionale (22%). L’insoddisfazione aumenta invece al Sud quando si domanda alle donne se si sentono in buona forma; il 79% di loro quest’anno afferma di non sentirti  pronta o abbastanza tale, mentre e’ soprattutto al Nord Est che si concentra la percentuale delle donne che si considera in forma (18%).

Cosa agita maggiormente le donne? La preoccupazione per la pancia accomuna le donne del Centro (64%) e del Nord Est (63%) con percentuali di gran lunga superiori rispetto alla media nazionale (56%), mentre a dividerle sono il pensiero per cosce e braccia, che agita maggiormente i pensieri estivi delle donne del Centro (50% e 32%) rispetto  a quelle del Nord  Est (36% e 12%). Un disagio fisico che ha ripercussioni anche dal punto di vista psicologico; se al Sud si raggiunge la percentuale piu’ alta di coloro che temono di non poter piu’ indossare certi vestiti (51%), al Nord Ovest preoccupano soprattutto lo sguardo critico (23%) e i commenti della gente (17%).

Quali sono i principali accorgimenti adottati per compensare la non perfetta forma fisica? L’indossare gli “abiti giusti” o il seguire una dieta sono le soluzioni piu’ seguite dalle italiane, soprattutto al Centro, con una differenza in entrambi i casi di ben 10 punti rispetto alla media nazionale. Al Nord Est una sensibile percentuale di donne (11%) non andra’ al mare. Per quanto riguarda i cibi associati allo stare in forma, le percentuali restano abbastanza omogenee lungo lo Stivale, con una maggiore preferenza per i cereali al Nord Est (61%) e per i  legumi al Sud (45%). Dove le italiane cercano le informazioni per mettersi in forma? Se al Centro si concentra la percentuale piu’ alta di coloro che leggono le etichette dei prodotti (48%), al Nord Ovest troviamo invece coloro che si affidano maggiormente ai settimanali femminili (35%).

Ma cosa intendono fare le italiane per ritrovare la miglior forma fisica? Se scegliere dl seguire una dieta e camminare di piu’ accomunano la maggioranza delle donne italiane, al Centro si concentra la percentuale maggiore di coloro che hanno in programma di fare esercizi fisici in palestra (30%), mentre al Nord Est spiccano coloro che opteranno per bere piu’ acqua e mangiare piu’ frutta (19%). L’allenamento piu’ praticato? Se passeggiate o trekking (49%) mette tutti d’accordo, fare addominali e correre sono le attivita’ piu’ praticate al Centro.

In quale area geografica si trovano le donne che riescono maggiormente a essere pronte alla prova bikini? Con il 51% va alle donne del Nord Est la palma delle piu’ in forma, mentre con il 30% la maglia nera appartiene alle abitanti del Centro. Le piu’ ritardatarie nella tabella di marcia che porta alla perfetta forma fisica sono le donne del Sud (36%), mentre le meno costanti sono quelle del Centro (31%). Con quale atteggiamento le italiane affrontano il mettersi in forma? Le piu’ fiduciose e positive sono le donne del Centro (48%), mentre le piu’ preoccupate di dover fare troppi sacrifici sono quelle del Sud (18%). E se al Centro si concentra la maggioranza di coloro che non vogliono  rinunciare al piacere del gusto a tavola (31%), e alla propria vita sociale (17%), al Nord Est temono soprattutto di rinunciare alle proprie abitudini quotidiane (15%).

Cosa puo’ aiutare le donne a mettersi in forma? Se la meta’ delle italiane sceglierebbe di mangiare cibi sani senza rinunciare al piacere del gusto (50%), al Nord Est si concentra la maggioranza di coloro che preferiscono fare sport accostando l’attivita’ alle proprie passioni (20%) e alla consulenza di un personal trainer, mentre al Centro la motivazione piu’ forte e’ l’avere la sicurezza di raggiungere risultati velocemente (47%). Finita l’estate, riusciranno le donne a conservare la propria silhouette? Le italiane piu’ fiduciose sono quelle del Nord Ovest (65%), sicure di continuare a rispettare la propria tabella di marcia, mentre le piu’ pessimiste sono quelle del Centro (33%).

NESSUN COMMENTO

Comments