Estate 2011, Moda mare – di Beatrice Boero

Moda mare 2011. Revival anni Settanta, vintage e colori fluo in primo piano. Il flower power sembra farla da padrone quest’anno, mentre il bikini si conferma il capo più amato per stare in spiaggia. Un must-have non solo per le giovanissime, ma anche per chi, un pochino più avanti con gli anni, può permettersi di esibire un fisico tonico. Che verrà messo in risalto dall’abbigliamento più adatto.

Per quanto riguarda l’amatissimo due pezzi, verrà declinato in tutti i modi possibili, secondo la fantasia di ognuna. Basta dare un’occhiata alle vetrine dei negozi specializzati, per farsene un’idea. In primo piano, si può notare l’accostamento di vari generi, il cosiddetto mix and match. Si possono combinare due pezzi di due colori diversi, ad esempio il reggiseno a fascia o push up bianco e lo slip nero. Oppure, altra variante, la brassière a tinta unita e il perizoma a fantasia floreale. In pratica, un grande ritorno al flower power anni ’70.

Una variante può essere la rivisitazione del costume intero, in chiave sensuale, praticamente ridotto all’essenziale e con ampie scollature. Può essere indossato da fisici scolpiti e perfetti.

Il trikini continua ad affermarsi, anche se in molti casi viene considerato un capo un po’ scomodo e poco portabile. In definitiva, ognuna sceglierà il modello che più valorizza il suo fisico, per sentirsi sexy e impeccabile anche in spiaggia. I colori sono o tenui oppure fluorescenti. Arancione, verde mela, giallo, fucsia, le tonalità preferite.

L’estate 2011 vede anche la conferma di un grande evergreen come il genere animalier. L’intramontabile e super sexy leopardato continua ad essere fra i preferiti. Oppure le strisce bianche e nere disposte in maniera asimmetrica, magari con un effetto optical di “vedo non vedo”, con oblò ed aperture disposte in punti strategici. Un effetto seduttivo e intrigante, da mostrare nelle notti estive.

Il beachwear di quest’anno propone anche la fantasia militare per il bikini a triangolo e slip ridotti all’essenziale e chiusi da laccetti ai lati. E ancora, possiamo registrare un ritorno allo stile marinaresco, specie per chi trascorre week end in barca a vela.

Nelle serate di movida scatenata si può invece osare con le stampe psichedeliche. Fra gli accessori si segnala il pareo, di dimensioni mini, a fantasia floreale, oppure in seta nera, con effetto sensualissimo. La notte prevede il ritorno del foulard, magari a fantasia geometrica, oppure abbinato alla tonalità del costume, del pareo o del mini abito.

NESSUN COMMENTO

Comments