Ennesima tragedia nel Mediterraneo, affonda barcone con a bordo 700 migranti

Ennesima tragedia nel Mediterraneo, che ormai è diventato la tomba di decine di migliaia di persone che lasciano la propria terra, l’Africa, per arrivare in Europa a cercare una vita migliore. Venerdì scorso al largo delle coste di Creta è affondato un barcone, a bordo vi erano 700 persone. Di queste, al momento solo 340 sono state tratte in salvo, gli altri risultano dispersi.

Le operazioni di salvataggio sono continuate per diverse ore. Il battello su cui si trovavano i migranti, secondo fonti greche, era lungo circa 25 metri e quando è stato individuato era già affondato per oltre la metà della sua lunghezza. La segnalazione dell’imbarcazione era arrivata da una nave che lo aveva avvistato per caso a circa 75 miglia a sud dell’isola di Creta.