Emergenza rifiuti a Roma: “Fase critica alle spalle, situazione verso la normalità”

Parla l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma: “Le problematiche stanno diminuendo, la situazione sta migliorando, stiamo quasi arrivando a regime”

Pinuccia Montanari, assessora all’ambiente del Comune di Roma, è intervenuta questa mattina su Radio Cusano Campus per parlare della questione rifiuti. La fase critica, secondo l’assessora Montanari, è alle spalle: “Le problematiche stanno diminuendo, anche se i rifiuti si producono tutti i giorni, durante tutto il giorno. La situazione sta migliorando, stiamo quasi arrivando a regime. La fase critica ce la stiamo lasciando alle spalle. Ho passato questi giorni a fare tantissimi sopralluoghi, la situazione sta tornando alla normalità, una normalità in cui comunque qualche criticità c’è sempre. Cerchiamo di affrontarla e lavoriamo per evitare che si verifichi”.

Sulle parole di Cerroni, che ha detto che senza di lui Roma sarà sempre in emergenza: “Non è vero ciò che dice, anzi. E’ proprio l’impostazione della discarica ad aver creato le condizioni dell’emergenza. Se da anni si fosse investito nella raccolta differenziata e nella conversione dei rifiuti ci sarebbero stati degli straordinari risultati. A Roma non si è investito sulla raccolta differenziata. Bisogna precisare che investire sulla raccolta differenziata è un lavoro lungo, che non dà risultati dall’oggi al domani. Si tratta di processi importanti, è chiaro che noi stiamo iniziando questo percorso, un percorso importante per la città di Roma, perché la vera risposta strutturale. Quella di Cerroni non è una risposta strutturale, è una risposta residuale, che porterebbe di volta in volta a nascondere il problema sotto alla sabbia”.

Sulle abitudini dei cittadini: “Ognuno di noi deve imparare a non buttare niente per terra, a non lasciare i sacchetti per terra, soprattutto quando il cassonetto è vuoto. E la pubblica amministrazione ha il dovere di mettere i cittadini in condizione di fare la raccolta. Dobbiamo ridurre la quantità di rifiuti, fare il porta a porta e poi investire tutto nell’economia circolare, perché il futuro è il passaggio dall’economia lineare all’economia circolare. Cercheremo di recuperare tutte le filiere dei rifiuti, che non devono diventare rifiuti ma materiali”:

Su Renzi che verrà a Roma per fare le ‘pulizie’: “Noi stiamo facendo un grande sforzo, ma per i cittadini romani. Gli spot elettorali lasciano il tempo che trovano”.