Visita ufficiale a Malta per il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, che durante il suo intervento parla di economia, politica, immigrazione, cultura, ricerca, ambiente. Il capo dello Stato ha voluto sottolineare quando siano “speciali” le relazioni tra Malta e Italia, tra i due Paesi c’è “grande sintonia su tutte le principali questioni europee e internazionali”, come quella dell’immigrazione.

Tra Malta e Italia esiste una visione comune di “solidarietà verso i Paesi africani” e di “richiamo alle esigenze dei Paesi Ue, impegnati a governare il fenomeno. L’Italia è riconoscente a Malta per aver accolto la sua quota di ricollocazione”, aggiunge Mattarella.

Non era affatto qualcosa di scontato, non in tutti i Paesi questo è accaduto, è evidente dunque, osserva l’inquilino del Quirinale, che l’Europa “ha bisogno di fare molta strada per acquisire un senso di solidarietà e un comune impegno su alcuni fronti, in particolare sui flussi migratori”.

Secondo il presidente il Vecchio Continente deve “recuperare la sua dimensione sociale puntando su crescita e prospettive per i giovani”, temi centrali per il suo ruolo nella comunità internazionale.

La collaborazione tra Malta e Italia è “grandissima ed eccellente sul piano economico. Vi sono molte imprese italiane che operano a Malta, vi è una grande collaborazione sotto questo profilo, come su quello energetico”.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK

NESSUN COMMENTO

Comments