Due italiani morti nella Repubblica Dominicana, La Marca (Pd) interroga il Governo

Nei giorni scorsi un giovane italiano di 29 anni è stato trovato ai bordi di una piscina di un residence di Bavaro, la polizia locale ha archiviato il caso come “presunto suicidio”…

L’on. Francesca La Marca, raccogliendo le notizie riportate dalla stampa nelle ultime settimane e le numerose sollecitazioni avute da italiani residenti a Santo Domingo, ha interrogato il Ministro degli esteri sugli inquietanti casi di decesso di nostri concittadini avvenuti nella Repubblica Dominicana.

Nei giorni scorsi, infatti, un giovane italiano di 29 anni è stato trovato ai bordi di una piscina di un noto residence di Bavaro e la polizia locale ha archiviato il caso come “presunto suicidio”, secondo l’espressione usata dalla stampa locale.

Nelle settimane precedenti, poi, si era verificato un altro “apparente suicidio”, così definito sempre dalla stampa locale, riguardante un nostro connazionale in pensione, trovato impiccato alla maniglia della porta di casa. I familiari di questo connazionale, in procinto di rientrare in Italia, hanno insistentemente dichiarato che il loro congiunto non aveva alcun motivo per compiere un atto di tale gravità.

Alla luce di queste situazioni e sollecitata da italiani residenti in quella realtà, giustamente allarmati da episodi così inquietanti, la parlamentare ha interrogato il Ministro degli esteri affinché si chieda alle autorità dominicane, attraverso i consueti canali diplomatici, un’informativa approfondita e credibile dei drammatici episodi che hanno coinvolto di recente nostri connazionali.

Allo stesso tempo, nel caso che per le drammatiche vicende descritte risultassero responsabilità di terzi, La Marca ha chiesto di conoscere quali siano le condizioni di prevenzione e sicurezza a tutela degli italiani che si si trovano nella Repubblica Dominicana.