Dinner with Barack, Obama a cena con quattro fortunati elettori

Curiosa iniziativa quella lanciata da Barack Obama, che ha deciso di invitare a cena quattro elettori americani baciati dalla fortuna. Dopo essere stati estratti a sorte, quattro cittadini degli Stati Uniti hanno partecipato con il presidente americano ad una cena in un ristorante di Washington.

L’iniziativa è stata denominata "Dinner with Barack", ed è nata per dare l’opportunità a quattro "comuni" elettori di cenare con il proprio presidente, senza dover sborsare una fortuna come accade con le più classiche cene elettorali. Si tratta, anche, di una mossa con cui Obama, in piena campagna elettorale, spera di far crescere sempre più il proprio consenso nell’elettorato.

Il presidente Usa ha commentato la cena su Twitter: "Questa cena e’ importante perche’ io sono diventato presidente grazie all’impegno di milioni di persone come i quattro americani che ho conosciuto stasera". E non è finita, ci saranno altre opportunità per cenare con Obama: infatti la campagna "A cena con Barack" permetterà a quattro fortunati, ogni tre mesi, di cenare con il presidente, da qui fino alle prossime presidenziali. Agli invitati, sempre estratti a sorte, verrà pagato anche il volo per Washington e una notte in albergo.

I FORTUNATI Al tavolo del ristorante, insieme all’uomo più potente del mondo, si sono seduti Juanita Martinez, una maestra in pensione del Colorado, Wendi Smith, una professoressa anche lei a riposo dell’Indiana, Ken Knight , un impiegato delle Poste, e per finire il titolare di una piccola impresa, Casey Hebling. In tenuta casual, come fosse una cenetta fra vecchi amici, durante la cena si è parlato di un po’ di tutto, non solo politica naturalmente. Obama ha chiacchierato di baseball e di sport in generale. Ma non si sa altro, visto che durante la cena – durata un’ore e mezza – anche ai giornalisti è stato chiesto di lasciare la sala.

NESSUN COMMENTO

Comments