Di Maio (M5S): L’Unità in crisi? Non c’è da gioire, ma se un giornale non vende chiude

Luigi Di Maio, esponente di punta del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della Camera, intervenuto a “24 Mattino” su Radio 24, a proposito della crisi che sta colpendo L’Unità, storico quotidiano di sinistra, ha commentato: “L’Unita’ chiude? Non c’e’ da gioire", ma se non può andare avanti, è giusto che chiuda.

Beppe Grillo nelle scorse ore ha definito "un’ottima notizia" la possibilità che il quotidiano chiuda.

"Un giornale, che e’ un prodotto di mercato, se ha preso per anni milioni di euro di finanziamento pubblico e non appena glieli togli comincia a morire, e’ un giornale che sul mercato non ci stava. Un giornale funziona se il lettore lo compra, se non c’e’ piu’ il giornale chiude. Lo abbiamo detto 6-7 anni fa, col finanziamento pubblico si sono finanziate testate che hanno orientato le scelte politiche degli italiani per troppi anni. Quando e’ entrata in gioco la rete, la pubblicita’ si e’ spostata li’ dove c’e’ piu’ pluralita’, per quel che ci riguarda".