Debito pubblico, lo Stato inadempiente per 100 miliardi

Lo Stato, ovvero la Pubblica amministrazione, ha un debito nei confronti delle imprese di 100 miliardi. Così conferma il ministro allo Sviluppo Economico, Corrado Passera, il che significa che le aziende ne sopportano i relativi oneri finanziari. Il prossimo anno dovrebbe entrare in vigore la direttiva europea che impone alle pubbliche amministrazioni il pagamento di quanto dovuto entro 30 giorni. Come si fa a pagare 100 miliardi? Visto che il debito c’e’, gia’ si potrebbero emettere titoli di Stato; cambierebbe, quindi, solo la tipologia del debito e consentirebbe alle imprese di respirare.

C’e’ un altro aspetto da considerare: se lo Stato ci chiede di pagare le tasse e applica aggiunte se non vengono pagate nei termini dovuti, perche’ mai ritarda nel pagamento di quanto dovuto e non applica le relative sanzioni a se stesso? I 120 miliardi di evasione fiscale sono il corrispettivo della evasione degli obblighi di pagamento dello Stato. Il criterio di equita’, tanto decantato, dovrebbe essere applicato ad entrambi i soggetti.
 
Primo Mastrantoni, segretario Aduc*
*Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments