Da venerdì Berlusconi (quasi) libero, Silvio pronto a tornare in pista

Silvio Berlusconi è pronto a tornare in pista, libero dalle restrizioni poste dal Tribunale di Sorveglianza di Milano e soprattutto senza impedimenti conseguenti alla frattura composta del malleolo, che lo ha costretto a stare a riposo per qualche giorno. Le condizioni del leader di Forza Italia infatti, confermano fonti mediche "procedono nel migliori dei modi". Berlusconi aggiungono "sta benissimo, è operativo nei movimenti" tanto da non usare più le stampelle "anche perché al momento ha solo una fasciatura".

SILVIO RIACQUISTA AGIBILITA’ POLITICA: ECCO CHE SUCCEDE ORA

Venerdì, infatti, Berlusconi sarà per l’ultima volta ai servizi sociali con gli anziani ospiti dell’istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone e da lunedì sarà libero di muoversi da Arcore quando vorrà grazie alla liberazione anticipata di 45 giorni concessa dal giudice della Sorveglianza di Milano, Beatrice Crosti.

Una libertà però che sarà ‘sotto controllo’ per altri due mesi, fino a quando il Tribunale di Sorveglianza non metterà al suo fascicolo il timbro ‘pena estinta’, quindi Berlusconi dovrà tenere un comportamento che dimostri di aver compreso il senso della "prova". Sicuramente l’ex premier, pur non potendo ancora viaggiare all’estero, potrà riacquistare la sua agibilità politica, in un momento complicato per il partito di Forza Italia. Non è infatti escluso che Berlusconi approfitti della libertà ritrovata per rientrare nella capitale già lunedì, spiegano fonti parlamentari.

Sul tavolo di palazzo Grazioli ci sono da risolvere molte grane dalle alleanze per le regionali alle spinte avverse di Raffaele Fitto e suoi, al voto sul disegno di legge di Riforma costituzionale. Su quest’ultimo punto il gruppo azzurro a Montecitorio ha già annunciato che parteciperà ai lavori ma voterà contro il ddl Boschi. A sorpresa però oggi Matteo Renzi, in una intervista a L’Espresso, ha quasi teso una mano all’ex Cav dicendosi disponibile a trattare ancora benché "sia rimasto molto scottato dall’atteggiamento di Berlusconi sull’elezione di Mattarella".

NESSUN COMMENTO

Comments