Cuori Ladispolani al lavoro, da settembre tour elettorale per Alessandro Grando sindaco

??????????????

Nel tardo pomeriggio di lunedì 22 agosto si è tenuta una riunione politica dell’associazione Cuori Ladispolani. Nella sede di Viale Italia si sono ritrovati alcuni dei membri del direttivo dell’associazione, sotto la presidenza di Miriam de Lazzaro. Hanno partecipato Filippo Moretti, Filippo Marra, Laura Giacomini, Lucia Cordeschi, Franco Pettinari e Roberto Oertel.

Durante l’incontro si è fatto il punto sulla situazione politica, sociale ed economica della nostra città. Sul tavolo, i temi che più hanno interessato la comunità di Ladispoli nelle ultime settimane: dall’urbanistica alla viabilità, dai balneari ai camping e quindi al turismo. 

È stata anche l’occasione per studiare le mosse da mettere in campo, come Cuori Ladispolani, dopo la pausa estiva. Tutti hanno ribadito il proprio sostegno alla candidatura a sindaco di Alessandro Grando, attualmente consigliere comunale di Cuori Ladispolani. Confermato il tour elettorale che toccherà ogni quartiere della città, a partire da settembre, per essere più vicini ai concittadini, per ascoltare le loro necessità e le loro proposte, per individuare soluzioni possibili alle loro problematiche.

Si è anche deciso di creare dei dipartimenti – comunicazione, urbanistica, balneari, economia, servizi sociali – ciascuno dei quali sarà affidato a un responsabile che riferirà mensilmente sui progressi rispetto alla situazione iniziale.

“Nel gruppo c’è molta voglia di partecipare  – comunica Ricky Filosa, portavoce di Cuori Ladispolani – e si respirano entusiasmo e ottimismo. Siamo pronti a lavorare a testa bassa per ridare nuova vitalità e pieno sviluppo alla nostra città, dopo decenni di amministrazione di sinistra, che alla lunga si è rivelata fallimentare, incapace di innovazione e ferma sulle vecchie impostazioni programmatiche superate dai tempi”.

Il prossimo incontro dell’associazione si terrà nella seconda metà di settembre e sarà aperto a chiunque volesse partecipare.

NESSUN COMMENTO

Comments