Crocchè di patate, la ricetta napoletana

A Napoli i crocchè di patate sono uno degli street food più apprezzati, un prodotto tipico di friggitoria che piace a grandi e piccini. Ecco la ricetta semplice semplice

Crocchè di patate, crocchette, dalle parti di Napoli panzarotti. Sono una ricetta tipica napoletana; si tratta di piccole crocchette di patate a forma di cilindretti con un ripieno di mozzarella filante. Davvero buonissime. I crocchè vengono impanati in uovo e pangrattato e poi fritti e sono una delle cose più buone della cucina napoletana.

A Napoli i crocchè di patate sono uno degli street food più apprezzati, un prodotto tipico di friggitoria che di solito si accompagna alle zeppole ( frittelle fatte con acqua, farina e lievito), ma anche agli scagliozzi (fette triangolari di polenta fritte), alle palle di riso ( piccoli arancini rotondi) e alle frittatine (frittate di pasta con besciamella).

Quella che vi proponiamo qui è la ricetta tradizionale, abbastanza semplice, ma la scelta delle patate è fondamentale per la buona riuscita del piatto (le patate da scegliere sono quelle a pasta gialla perchè più “farinose”), altrimenti i crocchè rischiano di aprirsi durante la cottura. Pronti per iniziare?

INGREDIENTI

Ingredienti per 25 panzarotti:

1 kg di patate a pasta gialla
3 uova
40 gr di parmigiano
40 gr di pecorino
200 gr di mozzarella
prezzemolo
sale
pepe
2 albumi
pangrattato
olio di semi

PROCEDIMENTO Ecco dunque come fare le crocchè di patate. Lavate le patate e cuocetele in una pentola con abbondante acqua per 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione. Nel frattempo sgocciolate la mozzarella, tagliatela a dadini e mettetela in frigo. Scolate le patate, pelatele e passatele nello schiaccia patate raccogliendo la purea in una ciotola capiente. Aggiungere alla purea di patate le uova, il parmigiano, il pecorino, una presa di sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Impastate bene gli ingredienti e amalgamate il tutto formando un impasto sodo.

Ora inumidite le mani, prendete una cucchiaiata di impasto e ponetevi al centro un poco di mozzarella. Richiudete l’impasto formando dei cilindretti che andrete a disporre su un piatto da portata. Quindi passare i crocchè di patate nell’albume e infine nel pangrattato e riponeteli in frigo per un’oretta. Scaldate l’olio in un’ampia padella e friggete i crocchè di patate finchè la panatura non sarà bella dorata. Sollevare quindi i crocchè con una schiumarola e adagiateli su un piatto foderato con carta assorbente. Servite i crocchè di patate caldi. Buon apettito!