Crisi Ue, Napolitano: Italia ha fatto la sua parte

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano,  al termine di un incontro al Quirinale con il presidente bulgaro Rosen Plevneliev, ha spiegato che e’ indispensabile mettere in campo “nuove politiche per la crescita e lo sviluppo” e favorire così “l’occupazione”. Ma soprattutto, pur “tenendo conto delle situazioni socialmente difficili e critiche”, non si deve “esitare a proseguire nel cammino delle riforme” ma sempre con “la necessaria severità fiscale”.

Il capo dello Stato ha anche sottolineato la necessità di proseguire nel “cammino dell’integrazione europea” che proprio la crisi economica rende “difficile, ma necessario e senza alternative”.

La crisi economica europea "è complessa e difficile, ma l’Italia ha fatto la sua parte e ha dato il suo contributo a scelte giuste, come quella del fiscal compact che permetterà di consolidare la stabilità degli assetti finanziari, creando le condizioni per lo sviluppo su basi sane e durature".

NESSUN COMMENTO

Comments