Crisi, Santori (Pdl): Solidarietà a imprenditori, no caccia alle streghe

“Inutile e controproducente demonizzare le imprese, mascherare anni di lassismo, di sprechi e di stipendi gonfiati, di comportamenti illeciti generalizzati che hanno ridotto il Paese allo stremo, dietro il paravento di artigiani e imprenditori che sarebbero in massima parte infedeli al fisco e che oggi crollano davanti ai continui rifiuti di credito da parte delle banche. E’ ora di guardare in faccia uomini che si sono tolti la vita disperati, seppure delle loro facce rimane ormai soltanto una fotografia, e rispondere all’appello delle loro famiglie, dei loro colleghi e dei loro dipendenti con atti concreti che contribuiscano a superare la gravità del momento. Basta con la caccia alle streghe, esprimo la mia solidarietà a chi chiede a gran voce interventi immediati e a coloro che sono rimasti disperati testimoni dell’assurdo atto di quelli si sono sentiti perduti e soli nei confini di uno Stato che ogni giorno ribadisce principi di solidarietà, di tolleranza, di giustizia e di equità, ma non paga i propri debiti abbandonando le imprese nel baratro”. Lo dichiara in una nota il consigliere di Roma Capitale Fabrizio Santori, a proposito della fiaccolata organizzata al Pantheon da imprenditori e artigiani di Roma e del Lazio.

NESSUN COMMENTO

Comments