Crisi, Bossi: C’è chi vuole affossare il governo

"Troppo fumoso" l’intervento di Giulio Tremonti in Parlamento, secondo il leader della Lega Umberto Bossi. Con "tutto quello che hanno fatto uscire", commenta il Senatur, credo che "ci sia un tentativo per far saltare il governo". E proposito della crisi economica, "il problema è che o tagli le pensioni o tagli i patrimoni. Dunque o i poveri o i ricchi", ha detto il ministro delle Riforme, sintetizzando i problemi del governo nel delineare la manovra dei conti pubblici. Cosa fare, quindi? "Non lo devo dire io, Tremonti e Berlusconi non hanno ancora deciso". In ogni caso sulle pensioni, e su altre misure da prendere, come Lega "noi abbiamo le nostre idee, e le presenteremo".

La "patrimoniale" per uscire dalla crisi? "Roba di sinistra". E una nuova tassa anticrisi sull’euro? "Macchè, penso proprio di no".

Parlando dell’ipotesi di una euro-imposta per contrastare la crisi, il leader del Carroccio ha detto: "Macché eurotassa. Penso di no" e ha poi bocciato l’opzione "patrimoniale", bollandola come roba di sinistra".

Il discorso di Tremonti non è piaciuto nemmeno alle opposizioni: Pd, Idv, Udc e Fli hanno parlato di "aria fritta" e di un "governo che non ha idee".

NESSUN COMMENTO

Comments