Cresce l’enogastronomia made in Italy in Nord America e Messico

Vola il made in Italy oltre confine. Tra i prodotti piu' venduti in Nord America c'è l'olio con una quota del 13,5% e del 12% circa seguito dai condimenti e prodotti della confectionery e i piatti pronti (13,1% e 12,0%)

“Authentic Italian Table”, la manifestazione che rientra nel progetto “True Italian Taste” promosso e finanziato dal ministero dello Sviluppo Economico. Nove 9 Camere di Commercio Italiane all’estero (Chicago, Houston, Los Angeles, Miami, New York, Montreal, Toronto, Vancouver e Citta’ del Messico) mettono in tavola, dal 22 aprile al 20 maggio, le eccellenze della tradizione culinaria italiana per promuoverne la conoscenza.

Cresce il made in Italy in Nord America e in Messico. Secondo Assocamereestero, aumentano nel 2018 del 14,5% rispetto a gennaio 2017 le esportazioni agroalimentari made in Italy nell’area commerciale degli Stati Uniti, Canada e Messico (Nafta).

L’area Nafta e’ il primo riferimento per il food & beverage tricolore al di fuori dell’Europa, con un valore delle esportazioni pari a 4,8 miliardi di euro nel 2017 e una quota del 14,2% sul totale dell’export agroalimentare.

Tra i prodotti piu’ venduti in Nord America, si sottolinea, c’e’ l’olio con una quota del 13,5% e del 12% circa seguito dai condimenti e prodotti della confectionery e i piatti pronti (13,1% e 12,0%). Si precisa infine che vino e altre bevande rappresentano circa la meta’ delle vendite in Usa e Canada (rispettivamente 45,9% e 50,3%) e il 39,6% di quelle in Messico.

In conclusione, Assocamereestero fa presente che gli Stati Uniti e il Canada sono tra le prime 10 destinazioni dell’export di Dop e Igp, con il 12,4% delle esportazioni dei prodotti certificati.

La qualità delle eccellenze tricolori continua a conquistare sempre più il mercato nordamericano, tutti pazzi per la dieta mediterranea, che oltre ad essere buona aiuta a mantenersi in forma.

Comments